Correzione degli errori materiali e rettifiche del PGT del Comune di San Donato Milanese

TIPOLOGIA ATTIVITA'
Attività svolta su incarico del Comune di San Donato Milanese

GRUPPO DI LAVORO
Franco Sacchi [Direttore responsabile], Cristina Alinovi [capo progetto], Dario Corvi [staff PIM]

CODICE RICERCA
CON_06_13

DATA
Marzo 2014


CONTENUTO ESSENZIALE

L’Amministrazione comunale di San Donato Milanese, con delibera di Giunta Comunale n. 168 del 08/07/2013, ha provveduto, a seguito di segnalazioni da parte di alcuni cittadini e professionisti, oltre che dall’uso quotidiano degli elaborati da parte dei tecnici dell’Area Territorio, ad avviare un procedimento di rettifica al fine di apportare precisazioni agli elaborati o correzioni di errori materiali non costituenti variante al medesimo strumento, così come disposto dall’art. 13 comma 14 bis della Legge Regionale 12/2005 e s.m.i.
L’incarico al Centro Studi PIM è consistito nella collaborazione e supporto al Comune alla correzione degli errori materiali e alle rettifiche degli atti del PGT, nonché all’adeguamento a vincoli di natura sovraordinata non costituenti variante agli stessi. Tale attività di collaborazione si è articolata in 5 fasi.
La prima fase ha previsto l’analisi e la verifica degli elaborati costituenti il PGT per individuare errori materiali ed eventuali rettifiche.
La seconda fase è consistita nella raccolta e messa a sistema degli errori materiali nonché precisazioni di carattere normativo avanzate dall’Amministrazione comunale per meglio esplicitare le disposizioni del PGT. Gli errori e discordanze individuate, nonché le puntuali precisazioni di alcuni articoli, sono stati principalmente riconducibili alle seguenti tipologie/casistiche:
• tipologia A : rettifica puntuale della normativa di piano;
• tipologia B : rettifica puntuale degli elaborati grafici del PGT.
La terza fase ha incluso l’analisi e l’individuazione dei vincoli di natura sovraordinata da inserire nel PGT come adeguamento alla normativa di settore relativa al Codice della Navigazione Aerea.
La quarta fase ha compreso la predisposizione degli elaborati del PGT a seguito delle modifiche derivanti da correzione di errori materiali e da rettifiche degli atti di PGT, nonché dall’adeguamento a vincoli di natura sovraordinata non costituenti variante agli stessi.
La quinta e ultima fase è consistita nella redazione del materiale per il SIT regionale attraverso la predisposizione dei file con i requisiti indicati dalle Circolari emanate dalla Regione Lombardia per rispondere alle esigenze di formazione del SIT integrato regionale e indispensabili per ottenere la pubblicazione sul BURL e la conseguente entrata in vigore del PGT.

Questo sito web utilizza i Cookies, anche di terze parti, al fine di migliorarne la navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito l’utente acconsente ed accetta l’uso dei Cookies.

E’ attivo il progetto FABPIM – Facilitazione Abilitazione Bandi: un nuovo servizio che il Centro Studi PIM dedica esclusivamente ai propri Soci.

www.pim.mi.it/fabpim