Progetto Milano Città Metropolitana – Fase 2

TIPOLOGIA ATTIVITA'
Attività istituzionale a favore del Comune di Milano– Direzione di Progetto Area Metropolitana e Municipalità – Programma di Collaborazione 2014

GRUPPO DI LAVORO
Franco Sacchi [Direttore responsabile], Franco Sacchi (capo progetto), Francesca Boeri, Dario Corvi, Piero Nobile, Paola Pozzi, Maria Evelina Saracchi [staff PIM]; Francesco Locatelli [collaboratore esterno]

CODICE RICERCA
IST_13_13

DATA
Dicembre 2014


CONTENUTO ESSENZIALE

Nel corso della Fase 2 del Progetto Milano Città Metropolitana, promosso dal Comune di Milano, è stato realizzato un complesso lavoro di indagine/ricerca, di accompagnamento delle attività istituzionali e di comunicazione/divulgazione che ha messo a disposizione degli Enti, dei corpi intermedi e dei cittadini un solido patrimonio conoscitivo, un’istruttoria delle questioni in agenda, nonché proposte e supporto alle deliberazioni dei diversi organismi coinvolti nel processo di costruzione della Città metropolitana. In particolare, sono state realizzate le seguenti attività.

a) Aggiornamento Dossier tematici alla luce dell’approvazione della L.56/2014

I dossier tematico-territoriali, realizzati nel corso del 2013, sono stati interamente aggiornati e integrati alla luce dell’approvazione della L. 56/2014, che ha mutato significativamente il quadro di riferimento rispetto alla normativa precedente.

A integrazione di questa attività, è stato prodotto un Database che, elaborando dati ANCI, restituisce il quadro delle funzioni esercitate dalle Province lombarde su delega della Regione.

b) Collaborazione alla predisposizione dello Statuto e supporto lavori della Commissione Statuto e del Consiglio metropolitano

Il Centro Studi ha collaborato con il Gruppo di lavoro, insediato presso la Direzione di Progetto Area Metropolitana e Municipalità e costituito da quattro Università milanesi (Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Bocconi), nella fase di preparazione di materiali utili per la predisposizione dello “Schema di Statuto della Città metropolitana”. In particolare, il contributo del PIM, si è concentrato sulle funzioni da assegnare al nuovo Ente, divenute oggetto della Parte II (artt. dal 33 al 46) dello Statuto approvato dalla Conferenza metropolitana in data 22 dicembre 2014. Nell’ambito dell’attività in oggetto, il PIM ha inoltre fornito supporto tecnico ai lavori della Commissione Statuto e al Consiglio metropolitano nella fase di vaglio delle diverse proposte ed emendamenti emersi durante la discussione.

c) Rapporto di ricerca “Quale Piano Strategico per la Città metropolitana di Milano?”

Il rapporto di ricerca si propone di offrire alcune idee utili alla definizione di una metodologia con la quale approcciare la formazione del “Piano strategico triennale del territorio metropolitano”, provando a declinare in particolare le specificità del territorio milanese. A questo fine sono stati presi in considerazione quattro elementi d’indagine, che rappresentano altrettante sezioni del documento:

  • analisi comparata e valutazione delle principali esperienze di pianificazione strategica, italiane ed europee, attraverso schede analitiche dei casi;
  • ricostruzione critica dei “tentativi” di pianificazione strategica nell’area milanese;
  • interpretazione della funzione di pianificazione strategica come proposta dalla L. 56/2014;
  • valutazioni e indicazioni utili a individuare un possibile “modello” di pianificazione strategica per Città metropolitana di Milano.

d) Collaborazione all’attività di informazione e publicizzazione

Le attività comunicative e di interlocuzione/discussione sono state, da una parte, finalizzate all’illustrazione della legge e delle problematiche relative alla sua applicazione ai Sindaci e ai Consiglieri Comunali, dall’altra, esse si sono rivolte ad una platea più vasta, costituita sia dal complesso degli stakeholder metropolitani sia dai cittadini, al fine di stimolare partecipazione e cittadinanza attiva nel processo costitutivo del nuovo Ente.

Questo impegno si è articolato attraverso molteplici attività.

Predisposizione delle Sintesi dei Dossier tematici, raccolti in un apposito cofanetto e stampati in circa 3 mila copie, inviate, in particolare, a tutti i Sindaci e Consiglieri Comunali della Provincia di Milano.

Partecipazione, in qualità di relatori, a circa 20 convegni e incontri pubblici; tra questi si distingue la collaborazione all’ideazione e all’organizzazione del convegno, promosso da Comune di Milano, ANCI Lombardia e Centro Studi PIM, dal titolo “Le funzioni della Città metropolitana di Milano” (Palazzo Reale, Sala delle Conferenze, Milano, 9 settembre 2014).

Gestione del sito web e dei social network collegati: solo nel 2014 si sono contati circa 60 mila visitatori del sito, migliaia di interazioni via Facebook, centinaia di utenti Twitter, 40 video interviste, 10 servizi fotografici.

Predisposizione di articoli e interviste per giornali, riviste e radio, oltre ai “redazionali” pubblicati su diversi numeri della Newsletter del PIM, inviata a oltre 2.000 destinatari istituzionali e/o specializzati.

Questo sito web utilizza i Cookies, anche di terze parti, al fine di migliorarne la navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito l’utente acconsente ed accetta l’uso dei Cookies.

E’ attivo il progetto FABPIM – Facilitazione Abilitazione Bandi: un nuovo servizio che il Centro Studi PIM dedica esclusivamente ai propri Soci.

www.pim.mi.it/fabpim