Organi dell'Associazione

Assemblea dei Soci

L’Assemblea dei Soci è costituita dai rappresentanti degli Enti associati, in persona del Sindaco di ciascun Comune, del Sindaco metropolitano e del Presidente della Provincia di Monza e della Brianza, o Assessore o Consigliere da loro delegato. Ogni rappresentante di Ente associato esprime un numero di voti pari a quello delle quote associative di propria spettanza.

I principali compiti dell’Assemblea sono:

  • eleggere il Presidente dell’Associazione, il Consiglio Direttivo e i componenti del Collegio dei Revisori dei Conti;
  • approvare il bilancio di previsione e il bilancio consuntivo annuale;
  • approvare il programma annuale delle attività;
  • approvare l’adesione di nuovi Enti pubblici o la partecipazione del PIM a Enti o Società;
  • approvare l’adeguamento quinquennale o infraquinquennale del riparto delle quote associative.

Presidente

Il Presidente è eletto dall’Assemblea e dura in carica cinque anni. Oltre ad essere il rappresentante legale PIM, il Presidente svolge principalmente le seguenti funzioni:

  • convocare e presiedere l’Assemblea e il Consiglio Direttivo, fissando l’ordine del giorno;
  • coordinare l’attività dei membri del Consiglio Direttivo ai quali il Presidente stesso, su indicazione del Consiglio Direttivo, abbia attribuito specifici incarichi e funzioni;
  • nominare un Vice-Presidente, scelto tra i membri del Consiglio direttivo;
  • sottoscrivere accordi, contratti e convenzioni, con possibilità di delega al Direttore nei casi stabiliti dal Consiglio Direttivo.

Consiglio direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da 5 membri effettivi, tra cui il Presidente, 1 dei quali di diritto indicato dal Comune di Milano, 1 dalla Città metropolitana di Milano, i restanti eletti dall’Assemblea.
Il Consiglio Direttivo è eletto per cinque anni decorrenti dalla sua elezione e resta comunque in carica fino alla sua sostituzione da parte dell’Assemblea.
I principali compiti del Consiglio Direttivo sono i seguenti:

  • nel quadro delle linee generali indicate dall’Assemblea, adotta i provvedimenti di carattere generale per il funzio¬namento dell’Associazione;
  • nomina il Direttore, stabilendone i compiti e le funzioni;
    • propone i bilanci preventivi e consuntivi, successivamente approvati dall’Assemblea dei soci;
  • propone all’Assemblea dei soci il Programma annuale di attività e vigila sulla sua attuazione;
  • delibera la sottoscrizione di accordi, contratti e convenzioni.

Il Consiglio Direttivo, eletto nel corso della 105a Assemblea dei Soci, tenutasi il 24 giugno 2020, è così composto:

Matteo Goldstein Bolocan

PRESIDENTE

[designato dal Comune di Milano]

Paolo Bianchi

Membro del Consiglio Direttivo

[Vice Sindaco del Comune di Mediglia]

Maria Enrica Galbiati

Membro del Consiglio Direttivo

[Vice Sindaca del Comune di Caponago]

Serena Righini

Membro del Consiglio Direttivo

[designata dalla Città Metropolitana di Milano]

Angelo Rocchi

Membro del Consiglio Direttivo

[Sindaco del Comune di Cologno Monzese]

Organigramma


Cos'è il Centro Studi PIM

Il Centro Studi per la Programmazione Intercomunale dell’area Metropolitana svolge attività di supporto operativo e tecnico-scientifico nei confronti dei Comuni associati e di altri soggetti pubblici.

Enti Associati

Il Centro Studi PIM è un’associazione volontaria di Enti pubblici locali. Ogni Comune Socio del Centro Studi PIM è titolare di una quota associativa ogni…

Organi dell'associazione

Assemblea dei Soci L’Assemblea dei Soci è costituita dai rappresentanti degli Enti associati, in persona del Sindaco di ciascun Comune e dei Presidenti delle Province…

La Storia del PIM

Sessant’anni di idee, studi e progetti che hanno accompagnato lo sviluppo socio-economico e territoriale  dell’area milanese.

Rendiconto e programma

Collana istituzionale di rendicontazione delle attività del PIM e sulla programmazione annuale, approvata annualmente dall’Assemblea dei Soci.

Struttura tecnica e sede

Accanto agli specialisti in materia urbanistica e territoriale operano esperti in economia regionale, viabilità e trasporti, pianificazione paesistico-ambientale, progettazione di SIT.