Piano Intercomunale della Ciclabilita’ del Sud-Ovest Milano

TIPOLOGIA ATTIVITA'
Attività svolta su incarico del Comune di Gaggiano, quale comune capofila dei Comuni aderenti al progetto “Camminando sull’acqua”

GRUPPO DI LAVORO
Franco Sacchi [Direttore responsabile], Francesca Boeri [capo progetto], Mauro Barzizza, Cinzia Vanzulli [staff PIM], Dario Pinna, Massimo Dallagiovanna, Luca Sterpi [collaboratore esterno]

CODICE RICERCA
CON_10_06

DATA
Novembre 2006


CONTENUTO ESSENZIALE

Il Centro Studi PIM è stato incaricato dal Comune di Gaggiano, quale “comune capofila” degli 8 Comuni aderenti al progetto generale “Camminando sull’acqua”, della redazione del Piano intercomunale della Ciclabilità.

L’incarico è articolato sulle seguenti attività:

  • lettura critica delle previsioni di intervento sulla rete ciclabile sovracomunale con riferimento ai progetti finora disponibili;
  • lettura critica delle previsioni di intervento sulle reti ciclabili comunali;
  • individuazione di eventuali connessioni finalizzate al miglioramento del collegamento fra le reti ciclabili comunali e quella intercomunale.

 Nella prima fase del lavoro viene definito il quadro analitico conoscitivo che si incarica di mettere a fuoco le principali caratteristiche urbanistico-territoriali e ambientali dei comuni del Progetto “Camminando sull’acqua” nell’ambito del comparto territoriale in cui si collocano.

La fase analitica prevede una lettura della situazione attuale della mobilità ciclabile sovracomunale attraverso l’esame dei progetti finora disponibili:

  • Progetto “Camminando sull’acqua”;
  • “Mi Bici Rete strategica della mobilità ciclistica in Provincia di Milano”;
  • “Master Plan Navigli”.

 La definizione delle reti ciclabili comunali consiste nell’analisi dello stato di fatto e delle previsioni in atto. Tale attività si avvale della collaborazione degli Uffici tecnici comunali.

 La fase analitica si conclude con l’individuazione delle problematiche emergenti per la mobilità ciclo-pedonale da affrontare nella successiva fase propositiva.

In particolare si individuano:

  • le eventuali connessioni finalizzate al miglioramento del collegamento fra le reti ciclabili comunali e quella intercomunale;
  • la rete di itinerari ciclabili finalizzati a garantire l’accessibilità ai servizi ed alle funzioni presenti nei territori comunali.

 Nella seconda fase del lavoro, fase propositiva, vengono proposte soluzioni di intervento finalizzate alla risoluzione delle criticità e delle problematicità emerse nella fase analitica.

In particolare, in relazione ai principali itinerari ciclabili individuati nella fase analitica e necessari per migliorare le connessioni fra la diverse reti ciclabili comunali, sono stati realizzati:

  • i progetti preliminari di alcuni degli itinerari proposti:
  • collegamento ciclabile Madonna del Dosso – Cascina Cantalupo in Comune di Gaggiano, necessario per completare l’itinerario ciclabile fra l’abitato di Gaggiano e Zibido San Giacomo;
  • collegamento ciclabile fra la frazione di Badile, in comune di Zibido San Giacomo, e il centro abitato di Lacchiarella, con previsione di realizzazione di una passerella ciclopedonale sulla SP 40;
  • completamento dei collegamenti ciclabili fra i Comuni di Assago, Buccinasco e Trezzano sul Naviglio (progetto realizzato direttamente dall’Ufficio tecnico del Comune di Buccinasco);

indicazioni di massima delle caratteristiche realizzative dell’itinerario Noviglio – Vernate

Questo sito web utilizza i Cookies, anche di terze parti, al fine di migliorarne la navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito l’utente acconsente ed accetta l’uso dei Cookies.

E’ attivo il progetto FABPIM – Facilitazione Abilitazione Bandi: un nuovo servizio che il Centro Studi PIM dedica esclusivamente ai propri Soci.

www.pim.mi.it/fabpim